Era scritto

0
76

 

Era scritto nelle pagine vuote
che il cigno nero volasse via
stanco delle urla dei bianchi.
Era ora pallida la sua solitudine
offesa dagl’insulti del consueto
chiusa nel recinto delle norme.
Era quasi impazzito il suo volo
tra le pareti di gelido cristallo
d’un simulacro di libera vita.
Resto impotente a quella fuga
che ora più me lo allontana
l’accompagno con lo sguardo.
Resto con la dolce illusione
d’un incontro dalle tinte irreali
tra due vite d’apparenza diversa.
Resto eppur mi sembra di stare
come fossi un granello di luce
tra quelle ali brillanti di nero.

 

art Roberto Ferri

Articolo precedenteEnigma
Articolo successivoEsploro
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments