Sentiamo le stesse note

0
70

Quando sentiamo le stesse note

muoviamo i passi d’una danza

disegnata da un istinto antico.

Vibrano forte le nostre corde 

nascoste sotto gli abiti consueti

al toccarsi delle nostre mani.

E’ scosso il petto d’improvviso

dal battere del cuore e dal respiro 

in un ritmo che sale e c’incalza.

Non si fermano i corpi avvinti

persi e ritrovati in un’essenza

che affonda le radici nel profondo.

Ogni cosa d’intorno si confonde 

siamo noi stessi suono e movimento

può dirsi un sogno ed invece è la vita. 

 

19 Agosto 2015

Articolo precedenteC’è un mistero
Articolo successivoMi resta la notte
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments