domenica 29 Novembre 2020
Avvizzisce e muore  Pian piano  La mia fragile penna  Soffocata nell’oblio  Della musa fuggita  Ora se mi guardo  Allo specchio  Mi appare la nebbia  Di una sorda malinconia 
Voglio parlarti d’un sogno  che ancora non s’è fatto  mescolando nell’attimo  tutto il nostro trascorso.  Voglio che ogni parola  ti strusci lenta sulla pelle  come fossa la mia mano a scivolare sulla tua seta.  Voglio il respiro accelerato  per l’ansia di un’attesa  che sembra non finire  eppure per voglia lo...
Tu ora sei  il pensiero che accompagna  le mie solitudini  assetate delle tue fantasie  degli alterni umori  dell’improvviso svelarsi  del tuo desiderio. Tu ora sei  lo specchio su cui vedo  i miei reconditi  ed il loro esplodere  nel fuoco di un bacio  nel brivido di una carezza  che non s’era annunciata.  Tu ora...
  Resto qui  in un silenzio di cenere  mentre sfoglio lento  i pensieri appassiti  versi che sembrano  d’un vivere trascorso.  Rimbalzano domande  nelle pause d’un fare  che ora più duole   i come ed i perché  che pure se so  non riesco a capire.  Resto qui ancora incapace a fermare  quel desiderio dolce  d’avere tuoi...
  Donami ancora la sorpresa  d’un bacio inatteso  voglio sentire il soffio  del tuo respiro sul collo  con l’emozione forte  che straripa dalle vene.  Puoi carezzarmi ora  senza che mi vergogni  fai scivolar le mani  sui tuoi remoti sogni  ad incrociar le dita mie che fanno ugual cammino.  Resta se puoi ferma  ad...
Mi siederò ancora di fronte a te immobile a guardarti fissa  con gli occhi che sai. Sorriderò ancora  con la bocca chiusa  e tu mi donerai  la vista del desiderio. Le gambe dischiuse  le mani tue, le dita che scivolano dentro a cercare il piacere. Ti guardo e lo so  che tu...
Ti sfiorerò leggero  come brezza d’estate  come foglia d’autunno  come fiocco d’inverno  come tramonto di primavera  E tu sarai per me  come spruzzo di mare  come profumo di bosco  come fruscio di lenzuola come brace di carne.  Non smetto di sognare  ogni volta che penso  al nostro trovarci  la calma e la...
In mezzo ai botti di queste ore vive quella guerra, più intima invero, tra il ricordo e la speranza, che di questo trapassare è la vera sostanza.  Per me è così, non so per voi, in quell’istante, affogato nelle bollicine...
Se non mi vedi  in questi giorni di nebbia  non vuol dire  che io non sia vicino.  Se non mi senti  tra le urla del giorno  non vuol dire  che io non ti parli.  Cerco ancora  tra le rare scintille  il sentiero nascosto che ci fece uniti.  Più profonde si fanno le...

Verbi

0
  Appassisco  come un fiore reciso  lasciato al sole  se mi manca la tua linfa.  Cerco  in onirica attesa  le languide scene  che abbiamo dipinto.  Combatto  l’ansia che cresce  per un domani incerto  a potersi far carne.  Immagino  i tuoi stessi pensieri  quando il presente  ci mantiene distanti.  Sogno  la spudorata esplosione  dei nostri sensi  alla scintilla del toccarci.  Coltivo  col...