sabato 16 Ottobre 2021
Avrei voluto qualcuno che dicesse: siamo tutti colpevoli! Certo, nelle giuste proporzioni di responsabilità, ma tutti siamo, del degrado e dei suoi picchi che viviamo, responsabili. Avrei voluto qualcuno che dicesse la verità a questo popolo che ha smesso di essere...

Immerso

0
Immerso  nel verde silenzio  tra alberi quieti  della notte  mi astraggo dal peso  d’un vivere obbligato.  Estraggo  da tasche affollate  la gioiosa malinconia  dei desideri nascosti  falene impazzite  pipistrelli dal muto urlare.  Favoleggio  di amori impossibili tra creature remote  pensando me  audace Tritone   che corre a cercarti, Sirena.  Ritorno  nella mia carne poi  come in un limbo d’attesa ondeggiando  tra...
  Era il tempo trascorso  in una ricerca assopita  quasi un tram dell’oblio  che muove senza andare  ma non sempre  quel tempo può durare  allora succede   che il tram possa fermarsi  aprire le porte  può entrare così  una nuovo di vita  il muovere è andare  più sogno non è.
Le dita aperte nei capelli sento la tua testa che cede ad un volere che è nostro  tra le ombre aggrovigliate   di una notte illuminata.  Lucida riflette i bagliori  ora la nostra pelle sudata  per la dolce fatica d’amore quasi a far di noi stessi  la fonte...
Vorrei sentire ora  il sapore del tuo sesso  qui sulla mia bocca e sentire la tua voce  gridare il mio nome  nella musica alterna  del baciare e fermarmi  mentre il tuo ventre  le tue gambe  mi fanno cieco e sordo.  Salirei poi  alla tua bocca  in un cammino lento  scivolato sul sudore e...
  Sarebbe bastata  anche soltanto  l’emozione dell’aversi  finalmente  e invece  l’altro è l’oltre  del tempo trascorso  nell’attesa  ci ha invaso  in quell’istante.   Così null’altro  abbiamo sentito  nell’intenso profumo  delle nostre essenze se non quel presente  che c’ingoiava  coi nostri passati  e c’inebriava  per tener lontani  i pensieri del futuro. 18 luglio 2018
 Non è l’aspetto  o la forma consueta  ma il mistero occulto  di frammenti mescolati  un insieme che canta  le parole dei sensi.  Io ti vedo  con gli occhi dell’oltre  i riflessi di pelle  il bagliore di occhi  e leggo i pensieri  sui desideri nascosti.  Io ti sento  con le labbra bagnate  da un...
  Non sapevi  ma forse speravi  che quel mistero  di versi senza freno  custodisse un sentire vibrato sulle note di una musica tua.  Non sapevo ma forse speravo  che quel mistero  di sguardi intensi  mi svelasse l’essenza di quel vivere acceso  che sempre mi rapisce.  Nell’ignoto avvenire  d’una ricerca nel vuoto  si consuma il miracolo  d’un incontro...
Va ora a calare  della mia vita il sole  il calore di questo tramonto  più forte mi sembra  di quello del giorno. E questa luce  non meno risplende  dei toni focosi  ma dolci del rosso.  In questo cammino  più vivo diventa  del giorno vissuto  ogni solo momento.  Sensibile or sono  più fragile ancora  curioso...
E’ nel vento che ti vedo  creatura di mare e di aria  sgombra di superfluo  col sale sulla pelle  e gli occhi chiari distesi  a sfidare il sole  che si poggia fiammante  sulla linea tesa  d’un orizzonte senza mete. Ti vedo nel silenzio  di parole mute  ad ascoltare il respiro  degli...