Immerso

0
60

Immerso 

nel verde silenzio 

tra alberi quieti 

della notte 

mi astraggo dal peso 

d’un vivere obbligato. 

Estraggo 

da tasche affollate 

la gioiosa malinconia 

dei desideri nascosti 

falene impazzite 

pipistrelli dal muto urlare. 

Favoleggio 

di amori impossibili

tra creature remote 

pensando me 

audace Tritone  

che corre a cercarti, Sirena. 

Ritorno 

nella mia carne poi 

come in un limbo d’attesa

ondeggiando 

tra un dolce ricordo 

e speranze di fiamma. 

Articolo precedenteZuppa di pesce
Articolo successivoAvrei voluto qualcuno che dicesse…
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments