Muovi

0
81

 

Muovi flessuosa

come l’onda 

d’un oceano calmo

il tuo corpo di donna.

La tua testa china

mansueta alla carezza

come gatta serena

appare quasi vinta

ma il sorriso è un vortice

che richiama altrove

nei misteri di fiere assopite.

Io mi lego a te

negl’istanti donati

al piacere dell’oblio

fuori dal mio tempo

in uno spazio lontano.

 

13 luglio 2015

Articolo precedentePreso e perso
Articolo successivoNoi sconfiggiamo la morte
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments