Assenze

0
68

Ho ascoltato

il respiro dei delfini

come un saluto

tra viandanti

nel mare immoto

della notte.

Ho visto

l’alba sul mare

oltre le amate terre

nel silenzio assoluto

il mirabile dono

delle assenze.

Ho vissuto

ancora una volta

la magia umida

del mare notturno

assente dal mondo

presente in me.

Ho atteso

il sogno d’una sirena

l’unica presenza

che in quel mio stare

non avrebbe infranto

il bene delle assenze.

28 maggio 2018

Leave a Reply

avatar