Nel silenzio

0
52

Nel silenzio della notte 

quando s’acqueta 

il chiacchiericcio 

di consuetudini moleste 

la musica mi scalda

la penombra accarezza 

i miei occhi fatti stanchi 

nella corsa oziosa

sulle vanità di sempre. 

Come polvere 

sollevata sulla strada

pian piano i pensieri 

confusi nel giorno

sedimentano in terra 

ora scorgo più chiaro 

il mio intimo volere. 

E’ come un galleggiare

nell’acqua materna 

un ricordo

un desiderio forse 

o un’illusione 

ma basta a donarmi 

leggerezza di ristoro.

Mi resta la malinconia 

di un sentiero solitario 

dove vorrei quei compagni 

che, senza dir parola 

possano già capire 

nello stesso silenzio

quel mio stesso sentire.

 

10 settembre 2015

Articolo precedenteCome caverne
Articolo successivoLuci taglienti
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments